Premi "Invio " per saltare al contenuto

schizzano i contagi, subito nuove misure restrittive – Libero Quotidiano



Sul fronte coronavirus, brutta notizie dalla Grecia, quello che era un o dei paesi più virtuosi d’Europa in termini di contagi e di misure di prevenzione. Tanto che settimane fa ci fu uno scontro “diplomatico” tra Atene e l’Italia quando fu prorogato lo stop agli ingressi nel nostro Paese. Ma con l’estate e le riaperture dei confini, anche il Paese ellenico deve fare i conti con un aumento dei contagi.

 

Numeri certo relativamente ridotti, ma in costante aumento: ad ora sono 4.587 contagi e venerdì ne sono stati registrati 110, la cifra più alta dal termine del lockdown, allentato lo scorso 4 maggio. Immediatamente, è scattato l’allarme con nuove restrizioni: da sabato primo agosto è obbligatorio l’uso di mascherine in tutti i luoghi pubblici chiusi, chiese comprese. Raccomandato l’uso anche nei locali all’aperto e con parecchie persone: lo ha annunciato Nikos Hardalias, vice ministro della Protezione Civile. 

 

Nei luoghi di intrattenimento, inoltre, fino al 9 agosto sarà vietato restare in piedi: soltanto seduti e a distanza di sicurezza. Sospese fino a Ferragosto le visite negli ospedali e nelle case di riposto. Fissato a cento persone il limite di partecipanti per matrimoni, battesimi e feste religiose. Per inciso, dall’inizio della pandemia, la Grecia ha registrato 206 morti; 9 i pazienti attualmente ricoverati in terapia intensiva.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *