Premi "Invio " per saltare al contenuto

Brescia-Sampdoria 1-1: a Lèris risponde Torregrossa su rigore


Segna Leris, pareggia Torregrossa su rigore. Quagliarella, alla duecentesima in blucerchiato, sbaglia dal dischetto e non trova la rete n.85 coi liguri che gli avrebbe permesso di affiancare Vialli al 2° posto dietro Mancini

Con una temperatura percepita di 39° e nulla in palio, era lecito aspettarsi una partita al rallentatore. In effetti lo è stata, ma solo all’inizio. L’1-1 finale è frutto delle reti di Lèris al 41’ su deviazione di Gastaldini e di Torregrossa su rigore in avvio di ripresa. Quagliarella non festeggia la duecentesima in blucerchiato, avendo fallito il rigore che gli avrebbe permesso di raggiungere Vialli al 2° posto tra i migliori marcatori Samp con 85 reti.

La partita

—  

Nei primi 20’ da registrare solo l’infortunio a Tonelli (ginocchio), costretto a lasciare il posto a Colley al 19’. Al 27’ la possibile svolta: mani di Gabbiadini su tiro di Vieira, giallo e rigore. Che però Quagliarella spreca non centrando la porta. Il ritmo sale. Un’occasione a testa con Zmrhal che costringe Falcone alla deviazione sul palo e Gabbiadini (fuori di poco). Quindi Spalek impegna ancora Falcone da posizione defilata. Al 41’ passa la Samp: tiro di Léris, che sbatte sulla schiena di Gastaldello e beffa il portiere. Si va al riposo sullo 0-1. Avvio di ripresa e il Brescia pareggia: Falcone (ammonito) si fa saltare da Aye e lo stende: rigore che Torregrossa trasforma per il pari a 49’. Al 59’ esce tra gli applausi Gastaldello, che dà così l’addio al calcio giocato. La grande chance ce l’ha Colley, che batte a colpo sicuro da pochi metri ma Andrenacci respinge d’istinto. Al 77’ altro palo, stavolta di testa, per Zmrhal. Quagliarella segna al 96’, ma è in offside. Finisce 1-1 con i doriani in 10 per il rosso ad Askildsen.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *