Premi "Invio " per saltare al contenuto

Genoa-Juve, Sarri: “Ronaldo e Dybala ora si cercano”


Il tecnico bianconero: “Bella prova di squadra impreziosita da tre gol stupendi. E quei due stanno imparando a giocare assieme”

La bellissima Juve di Marassi scioglie Maurizio Sarri, visibilmente soddisfatto. “Abbiamo fatto bene anche nel primo tempo, la palla viaggiava veloce e siamo arrivati spesso alla conclusione. Su una buona prestazione di squadra abbiamo beneficiato di tre perle dei singoli, tre gol bellissimi. Dopo la delusione della coppa squadra si è ripresa, ma era solo questione di condizione fisica. Pjanic? Non ci ho nemmeno parlato dopo che si è chiusa la trattativa col Barcellona. Dopo il lockdown veniva da 20-25 giorni sotto tono, insieme abbiamo cercato di capire i motivi del suo calo. Vedrete che Pjanic farà benissimo da qui alla fine, lo vedo sereno e tranquillo. Motivati dalla Lazio? Non so neanche se sapevano il risultato della partita col Torino. Non dobbiamo farci condizionare”.

IN CRESCITA

—  

Sarri parla volentieri dei singoli. “Rabiot è in crescita, dopo 7 mesi senza giocare al Psg ha pagato l’interruzione per il virus. Ora gli sto dando continuità perché sta crescendo. Ronaldo migliora ed è stato sempre pericoloso, gioca per il destro ma quando decide di muovere la palla è il più forte di tutti anche lì. L’ho sostituito perché era con quello con più minuti nelle gambe, ne avevamo già parlato e infatti è uscito con serenità. Lui e Dybala hanno imparato a giocare insieme molto di più, e ne beneficiano entrambi”.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *